Aforismi di Arthur Rimbaud

citazioni, frasi, massime, pensieri, riflessioni

[ARCHIVIO AFORISMI]

 

Mi sono disteso nel fango. Mi sono asciugato al vento del delitto. E alla follia ho giocato qualche brutto tiro.

(Arthur Rimbaud)

 

Ho il mio compito, ne sarò fiero come molti, mettendolo da parte.

(Arthur Rimbaud)

 

Bisogna essere assolutamente moderni.

(Arthur Rimbaud)

 

Scrivevo silenzi, notti, segnavo l'inesprimibile. Fissavo vertigini.

(Arthur Rimbaud)

 

La morale è la debolezza del cervello.

(Arthur Rimbaud)

 

Sono nel profondo dell'abisso, e non so più pregare.

(Arthur Rimbaud)

 

Soltanto l'amore divino concede le chiavi della scienza.

(Arthur Rimbaud)

 

La vita è la farsa che dobbiamo recitare tutti.

(Arthur Rimbaud)

 

La mia razza non si è mai ribellata se non per predare: come i lupi con l'animale che non hanno ucciso.

(Arthur Rimbaud)

 

La morte, raggiungila con tutti i tuoi appetiti, e il tuo egoismo e tutti i peccati capitali.

(Arthur Rimbaud)

 

Autore e webmaster Gabriele Martufi - Ultimo aggiornamento 23/11/2016
Si ringraziano tutti i visitatori dal 16/7/2001:


click tracking

Tutti i diritti riservati - All rights reserved