Aforismi di Charlie Chaplin

citazioni, frasi, massime, pensieri, riflessioni

[ARCHIVIO AFORISMI]

 

Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato. I ricchi comprano rumore. L'animo umano si diletta nel silenzio della natura, che si rivela solo a chi lo cerca.

(Charlie Chaplin)

 

La solitudine è una cosa repellente. Ha un lievissimo alone di tristezza, non riesce ad attrarre o a interessare; se ne prova un po' di vergogna. Ma, in misura maggiore o minore, è la compagna di tutti.

(Charlie Chaplin)

 

La vera felicità è qualcosa di molto vicino alla tristezza.

(Charlie Chaplin)

 

Quando ti colpisce una disgrazia o una profonda delusione, se non ti abbandoni alla disperazione ricorri alla filosofia o al tuo senso dell'humour.

(Charlie Chaplin)

 

Un giorno senza un sorriso è un giorno perso.

(Charlie Chaplin)

 

Il genio e il criminale hanno molto in comune, essendo ambedue sfegatati individualisti.

(Charlie Chaplin)

 

Io non credo, né mi rifiuto di credere, in nulla.

(Charlie Chaplin)

 

È paradossale che nell'elaborazione di una comica la tragedia stimoli il senso del ridicolo; perché il ridicolo, immagino, è un atteggiamento di sfida: dobbiamo ridere in faccia alla tragedia, alla sfortuna e alla nostra impotenza contro le forze della natura, se non vogliamo impazzire.

(Charlie Chaplin)

 

La cosa più triste che possa immaginare è l'assuefazione al lusso. Io non mi ci abituerò mai.

(Charlie Chaplin)

 

Sento di avere il privilegio di esprimere una speranza. La speranza è questa: che avremo finalmente la pace in tutto il mondo: che aboliremo le guerre, e risolveremo tutte le differenze internazionali al tavolo delle conferenze: che aboliremo tutte le bombe atomiche e all'idrogeno, prima che siano esse ad abolire noi.

(Charlie Chaplin)

 

Autore e webmaster Gabriele Martufi - Ultimo aggiornamento 18/11/2016
Si ringraziano tutti i visitatori dal 16/7/2001:


click tracking

Tutti i diritti riservati - All rights reserved