Aforismi di Ennio Flaiano

citazioni, frasi, massime, pensieri, riflessioni

[ARCHIVIO AFORISMI]

 

L'evo moderno finito. Comincia il medioevo degli specialisti. Oggi anche il cretino specializzato.

(Ennio Flaiano)

 

Sei stato condannato alla pena di vivere. La domanda di grazia, respinta.

(Ennio Flaiano)

 

Leggere niente, il difficile dimenticare ci che si letto.

(Ennio Flaiano)

 

In amore bisogna essere senza scrupoli, non rispettare nessuno. All'occorrenza, essere capaci di andare a letto con la propria moglie.

(Ennio Flaiano)

 

Colui che crede in se stesso vive coi piedi fortemente poggiati su una nuvola.

(Ennio Flaiano)

 

L'uomo molto ricco deve parlare sempre di poesia o di musica ed esprimere pensieri elevati, cercando di mettere a disagio le persone che vorrebbero ammirarlo per la sua ricchezza soltanto.

(Ennio Flaiano)

 

I giorni indimenticabili della vita di un uomo sono cinque o sei in tutto. Gli altri fanno volume.

(Ennio Flaiano)

 

Uccidersi era una buona soluzione nelle epoche in cui il suicidio era rispettato come protesta o ammissione di sconfitta. Oggi non significa pi niente. Ci si ammazza per disturbi nervosi.

(Ennio Flaiano)

 

A vent'anni si tenta la poesia, a cinquanta si pensa che bisognava insistere.

(Ennio Flaiano)

 

Il traffico ha reso impossibile l'adulterio nelle ore di punta.

(Ennio Flaiano)

 

Autore e webmaster Gabriele Martufi - Ultimo aggiornamento 15/11/2016
Si ringraziano tutti i visitatori dal 16/7/2001:


click tracking

Tutti i diritti riservati - All rights reserved