Aforismi di Giovanni Papini

citazioni, frasi, massime, pensieri, riflessioni

[ARCHIVIO AFORISMI]

 

Aforisma: una verità detta in poche parole – epperò detta in modo da stupire più di una menzogna.

(Giovanni Papini)

 

Ci son di quelli che non dicon nulla ma lo dicono bene – ce n'è altri che dicono molto ma lo dicon male. I peggio son quelli che non dicono nulla e lo dicon male.

(Giovanni Papini)

 

L'imbecillità dei filosofi profondi è così immensa che è superata soltanto dall'infinita misericordia di Dio.

(Giovanni Papini)

 

Si può entrare nel regno di Dio anche dal nero portale del peccato.

(Giovanni Papini)

 

Anche la giovinezza è una malattia ma chi non ha sofferto questo male sacro non ha vissuto.

(Giovanni Papini)

 

Se gli scrittori non leggessero e i lettori non scrivessero, gli affari della letteratura andrebbero straordinariamente meglio.

(Giovanni Papini)

 

La vita umana si riduce tutta a errori e rinunzie. Finché siamo giovani gli errori son più numerosi delle rinunzie; nella vecchiaia aumentano le rinunzie ma non per questo diminuiscono gli errori.

(Giovanni Papini)

 

Ogni idea, per quanto assurda sembri al primo suo apparire, è una favilla che, con l'andar del tempo, incendia il mondo.

(Giovanni Papini)

 

Amare i nemici è l'unica via perché non resti sulla terra neanche un nemico.

(Giovanni Papini)

 

La riconoscenza del beneficato arriva difficilmente fino al punto di perdonare al suo benefattore.

(Giovanni Papini)

 

Autore e webmaster Gabriele Martufi - Ultimo aggiornamento 19/11/2016
Si ringraziano tutti i visitatori dal 16/7/2001:


click tracking

Tutti i diritti riservati - All rights reserved