Aforismi di James Joyce

citazioni, frasi, massime, pensieri, riflessioni

[ARCHIVIO AFORISMI]

 

Quando un'anima nasce, le vengono gettate delle reti per impedire che fugga. Tu mi parli di religione, lingua e nazionalità: io cercherò di fuggire da quelle reti.

(James Joyce)

 

Un uomo di genio non commette sbagli. I suoi errori sono volontari e sono i portali della scoperta.

(James Joyce)

 

La donna è spesso il punto debole del marito.

(James Joyce)

 

Quattrini e cretini non si fanno compagnia.

(James Joyce)

 

Sta nello spazio ciò a cui nel tempo devo arrivare, ineluttabilmente.

(James Joyce)

 

Non parlarmi di politica, sono solo interessato allo stile.

(James Joyce)

 

Non vi è eresia, né filosofia, tanto aborrita dalla Chiesa, quanto l'essere umano.

(James Joyce)

 

Si può passar sopra a un morso di lupo, ma non a un morso di pecora.

(James Joyce)

 

La paternità, nel senso dell'atto cosciente di mettere al mondo, è sconosciuta all'uomo.

(James Joyce)

 

La storia, disse, è un incubo dal quale sto cercando di svegliarmi.

(James Joyce)

 

Autore e webmaster Gabriele Martufi - Ultimo aggiornamento 17/11/2016
Si ringraziano tutti i visitatori dal 16/7/2001:


click tracking

Tutti i diritti riservati - All rights reserved