Aforismi di Luigi Meneghello

citazioni, frasi, massime, pensieri, riflessioni

[ARCHIVIO AFORISMI]

 

I pensieri importanti sono per natura fulminei, e corti come i fulmini. In un paese veramente civile bisognerebbe poter andare in cattedra con da tre a sette pagine. Eliminare le lungaggini e le prolissità, nei casi migliori ridurre il testo a poche righe.

(Luigi Meneghello)

 

Dio è stato complice di Hitler, e il Papa gli teneva il sacco.

(Luigi Meneghello)

 

L'uomo, nella sua versione maschile, si può considerare una struttura per sostenere i testicoli.

(Luigi Meneghello)

 

La più bella di tutte le lingue non è dunque il greco, è la matematica.

(Luigi Meneghello)

 

Non si può vivere e pensare. Ciascuna delle due cose, rispetto all'altra, è una perdita di tempo.

(Luigi Meneghello)

 

Tra quelli che in paese restano tagliati fuori da una compagnia, i brutti, gli introversi, gli scarsi, i più si accorgono poi nella prima maturità di non possedere un altro sistema di valori da opporre a quello delle compagnie, e se non vogliono arrendersi, restando forse per sempre povera gente, devono tentare alla disperata una marcia di avvicinamento.

(Luigi Meneghello)

 

Non ho mai capito la politica, né in pratica né in teoria. Lo scrivo con riluttanza e non ho mai avuto il coraggio di confessarlo apertamente a nessuno: anzi ho dovuto spesso fingere di intendermene.

(Luigi Meneghello)

 

Tornando dopo una lunga assenza si vedono le stesse cose sotto una luce che cambia. Appaiono più crude le brutte immagini. Com'è invecchiata la gente, che crude immagini!

(Luigi Meneghello)

 

Tocca agli storici della politica, e anche a quelli della letteratura, mettere in chiaro, non importa che cosa. Tocca invece a noi fare un aforisma. Tutti mettono in chiaro, ma quando hanno finito è ancora buio.

(Luigi Meneghello)

 

L'esperienza si atteggia così, per esempio in questa facciata di mattoni rossi, con una finestra, che dà su questo giardino. La realtà delle cose del mondo è, pare, quella che percepiamo con i sensi, una serie di avventure individuali.

(Luigi Meneghello)

 

Autore e webmaster Gabriele Martufi - Ultimo aggiornamento 19/11/2016
Si ringraziano tutti i visitatori dal 16/7/2001:


click tracking

Tutti i diritti riservati - All rights reserved