Aforismi di Paul ValÚry

citazioni, frasi, massime, pensieri, riflessioni

[ARCHIVIO AFORISMI]

 

Una religione senza miracoli pu˛ essere vera. Una religione di miracoli deve essere falsa. Mi si vuole sbalordire. Lo stupore Ŕ mezzo indegno del dio. Il dio Ŕ chiaro, onesto − estraneo.

(Paul ValÚry)

 

Quando non si pu˛ attaccare il ragionamento, si attacca il ragionatore.

(Paul ValÚry)

 

Quello che viene creduto da tutti, per sempre, dovunque, ha molte probabilitÓ di essere falso.

(Paul ValÚry)

 

Il pittore non deve dipingere quello che vede, ma quello che si vedrÓ.

(Paul ValÚry)

 

Ogni pensiero costituisce un'eccezione a una regola generale: quella di non pensare.

(Paul ValÚry)

 

Gli esseri sensibili non hanno voce potente, o meglio non gridano. Pi¨ quel che dicono li tocca, pi¨ l'abbassano.

(Paul ValÚry)

 

La maggior parte degli uomini ignora tutto ci˛ che non ha nome; e la maggior parte crede all'esistenza di tutto ci˛ che ha un nome.

(Paul ValÚry)

 

Un uomo solo Ŕ sempre in cattiva compagnia.

(Paul ValÚry)

 

Se noi capissimo gli altri, non potremmo pi¨ capire noi stessi.

(Paul ValÚry)

 

La storia Ŕ la scienza delle cose che non si ripetono.

(Paul ValÚry)

 

Autore e webmaster Gabriele Martufi - Ultimo aggiornamento 23/11/2016
Si ringraziano tutti i visitatori dal 16/7/2001:


click tracking

Tutti i diritti riservati - All rights reserved